Monta da Lavoro specialità Gimkana, un grande successo a Narni

Giovedì, 06 Ottobre 2022 10:39

Grande successo targato Fitetrec-Ante per le finali del campionato italiano disputate presso il Circolo Ippico “Regno Verde” di Narni dal 29 settembre al 2 ottobre 2022. Immersi nelle verdi piane dell’umbria, i migliori cavalieri e le migliori amazzoni della disciplina si sono confrontati in una quattro giorni che ha lasciato il pubblico a bocca aperta. Di spettacolare bellezza le esibizioni sui campi gara, in tutte le categorie. Anche dal punto di vista delle presenze si è registrata un’ottima risposta, con 119 binomi partenti. Di particolare rilievo il forte incremento messo a segno nelle categorie Open e Juniores.

Nel corso dell'evento ha avuto anche luogo la premiazione dei migliori cavalli arabi che si sono  particolarmente distinti. Il premio è stato offerto dall'ANICA (associazione nazionale italiana cavallo arabo).

Il nuovo format del “Trofeo del Presidente” si è svolto il giovedì ed ha visto la premiazione fino al quinto posto, dividendo i cavalieri e le amazzoni per categoria di appartenenza.

Per quanto concerne il Trofeo delle Regioni, sono state 6 quelle partecipanti, con l’innesto del Piemonte che per la prima volta ha preso parte alla manifestazione ed a cui si porgono i migliori a auguri per il futuro.

I cavalieri si sono affrontati nelle tre giornate di gara su ben 3 Go diversi, molto tecnici e articolati, dove ognuno di loro ha dato il meglio di sé, valorizzando e cercando di mostrare le proprie capacità.

La categoria OPEN vede vincitore il Pluricampione Laziale Luca Corrado su Mr.Cody

La categoria AMATORI viene vinta dalla Marchigiana Sara De Rosa su Berry Doc Pride

La categoria JUNIORES da Pietro Marcucci su Smart Honey Boy

La categoria GIOVANISSIMI da Delia Baglieri su Ila

La categoria DEBUTTANTI da Gianni Sieone su Chaterin

La categoria Avv. SENIOR da Deborah Allegranti su  Master Mids

La categoria Avv. JUNIOR da Melendres Victoria su Chorony

La categoria Avv. START da Balercia Irene su Siria

A presidere la giuria, Gianni Pierri, dalla Campania, affiancato dai giudici Alessandro Berni dalla Toscana e Roberta Marazzi dal Lazio. Da sottolineare la presenza del presidente della CNUG Tiziana Volpi oltre al Coordinatore Tecnico-Sportivo Luca De Rosa ed il Segretario Generale Antonello De Tullio. Oltre a loro sono stati presenti il commissario del CR Umbria Roberto Bellini ed il Vice Segretario Marco Lenci.

Per il Presidente Franco Amadio: “È stata una manifestazione di alto valore tecnico ed è fondamentale per la federazione crescere in tal senso. Un ringraziamento particolare va agli atleti, ai giudici, ai collaboratori, ai tecnici ed agli istruttori, oltre che a tutti gli organizzatori e gli addetti ai lavori che hanno dato il massimo per la realizzazione dell’evento. Un plauso particolare va a Gianni Pierri per l organizzazione ed il coordinamento della manifestazione che è stata impeccabile sotto tutti i punti di vista”.

Per Gianni Pierri:” Un grande ringraziamento va soprattutto ai cavalieri ed alle amazzoni, cuore pulsante della Federazione, a parenti ed amici, ai sostenitori ed agli istruttori che li avvicinano a questa fantastica disciplina molto tecnica. Doveroso ringraziare il Presidente Amadio, i Referenti Regionali che durante l'anno organizzano le tappe mirando sulla qualità dei centri e interfacciandosi anche tra regioni diverse per un obiettivo comune, ovvero quello di promuovere la Gimkana Veloce. Il grande impegno della Commissione è quello di alzare il livello di partecipazione e condividere i progetti futuri che la nostra grande Federazione ha ben impostato per la spettacolare MdL Gimkana Veloce".

Per il Coordinatore Tecnico Sportivo De Rosa: ”È stata l’ennesima dimostrazione di come lo sport sia, ad ogni livello, un’occasione di crescita costruttiva e di insegnamento. I valori portanti dell’agonismo hanno primeggiato e tutto si è svolto nel massimo della serenità e dell’entusiasmo. Questa disciplina è fondamentale per la Federazione ed è molto bello constatare una costante crescita in termini di partecipazione e di qualità. Il ringraziamento va agli atleti, ai tecnici, agli accompagnatori ed agli addetti ai lavori. Senza una struttura ben collaudata ed affiatata sarebbe impossibile poter organizzare tutto alla perfezione così come è stato”.

Anche Roberto Bellini, “padrone di casa” in Umbria, ha espresso parole positive sull’evento:” Questa manifestazione, svoltasi nel territorio umbro, ha dato lustro e prestigio alla federazione ed è stata di forte impatto emotivo per partecipanti ed accompagnatori. Siamo fieri di ospitare eventi del genere in Umbria e speriamo ce ne saranno molti altri”.